Local Bio

Local BioI prodotti biologici e della tradizione del territorio sono al centro di una serie di iniziative che coinvolgono tutta Firenze: si pensi al successo del Buontalenti, gusto di gelato che ha conquistato il mondo, oppure alla riscoperta della cucina toscana che in molte sue ricette aveva già i fondamenti dell’alimentazione vegetariana e vegana.

Local Bio

Il progetto intende realizzare un grande evento che, proponendo una caratterizzazione di tipo territoriale, si ricolleghi alle principali tematiche che scandiranno l’EXPO 2015: cibo e sua sostenibilità produttiva. L’iniziativa si svilupperà nell’arco di un fine settimana di novembre 2015. Protagonista della manifestazione sarà il mondo Bio nelle sue molteplici espressioni, legate al comparto agroalimentare, anche con la realizzazione di una grande mostra-mercato che prevede la presenza della di “operatori del gusto” provenienti dalla provincia di Firenze e, più in generale , da tutta la Toscana. L’idea è quella di creare una grande vetrina dedicata al comparto le cui dinamiche restano di forte attualità, ricercato da un pubblico italiano e straniero sempre più vasto ed attendo sia alla tracciabilità ed origine dei prodotti, sia ad una produzione sostenibile dal punto di vista ambientale.

Il Buontalenti ha conquistato il mondo

La storia del gelato a Firenze ha radici profonde che risalgono al 1500. E’ alla Corte di Medici che ufficialmente è nato questo prodotto culinario. Di Firenze era anche il Buontalenti, artista e gourmet al quale si deve la creazione di un classico del gelato la crema fiorentina conosciuta come gelato Buontalenti.

Il progetto prevede la realizzazione di una serie di cene tematiche a base di gelato in abbinamento a prodotti gastronomici della tradizione toscana e fiorentina con l’obiettivo di valorizzare il gelato artigianale realizzato con materie prime di alta qualità.

Andar per mercati parlando toscano mangiando vegano

La cucina toscana ha, da sempre, nelle sue tradizioni culinarie molti piatti allineati alla dieta vegetariana, nonché vegana.

Il progetto prevede un evento della durata di tre giorni per promuovere la conoscenza del mondo vegano attraverso la realizzazione di una mostra mercato, una serie di cooking show, degli incontri e degli spettacoli destinati ad adulti e bambini.

Commenti chiusi