Storie, curiosità e sapori in nove itinerari sensoriali a Firenze

Una delle tappe degli itinerari sensoriali

Una delle tappe degli itinerari sensoriali

Firenze, 6 novembre 2015 – Dai caffè letterari alla Firenze anglofona del ‘900, dai tradizionali mercati ai ritrovi della rive gauche sull’Arno. Terminato Expo2015 e all’interno del progetto Work’nFlorence sono stati riscoperti nove itinerari che valorizzano la storia, i racconti, le curiosità e le specificità del centro storico di Firenze. Percorsi racchiusi in un volume scaricabile gratuitamente online, ma soprattutto da seguire in prima persona per conciliare al meglio l’eredità culturale e con i sapori contemporanei.

Nasce da queste premesse Itinerari sensoriali (all’interno de I giorni del fare), l’iniziativa promossa da Camera di Commercio di Firenze attraverso PromoFirenze e curata dal Cescot Provinciale Firenze srl, l’agenzia di formazione di Confesercenti. Si tratta di percorsi originali tutti da vivere, in ciascuno dei quali sono previste quattro soste in locali storici con altrettante degustazioni di prodotti tipici, con lo scopo di creare veri e propri percorsi del gusto, anche grazie a guide professionali capaci di evidenziare aneddoti e racconti legati a ristoranti e botteghe storiche.

«Non di sola vista si può appagare il frequentatore di Firenze – ha commentato Mario Casabianca, direttore vicario di PromoFirenze -. E’ il viaggio emozionale su tutti e cinque i sensi a rendere la permanenza nella nostra città davvero unica. Ecco perché alla fine del progetto Work’nFlorence abbiamo voluto lasciare come eredità un’iniziativa che esaltasse le eccellenze del gusto, del commercio e del turismo, veri asset strategici per Firenze nel mondo».

«Numerosi e ambiziosi gli obiettivi del progetto: valorizzare specificità cittadine della filiera della produzione, trasformazione, somministrazione e commercializzazione dell’alimentare, collocandosi all’interno del contenitore EXPO 2015, che ha concesso il patrocinio all’iniziativa; far apprezzare la cultura enogastronomica locale nell’ambito di un format assolutamente originale; coniugare la storia e le tradizioni di Firenze con quelle particolari delle attività economiche presenti in città da molti anni; favorire sinergie fra professioni diverse per promuovere il territorio. – ha commentato Cinzia Caraviello, direttore Cescot Provinciale di Firenze srl -. Per Confesercenti si tratta di un’ulteriore dimostrazione di come le imprese del commercio e del turismo siano un corpo vivo e vitale della città, nel passato e nel futuro, e come sia sempre possibile misurarsi e mettersi alla prova con nuove ed originali iniziative; ci auguriamo che turisti, visitatori e fiorentini colgano questa opportunità».

Partecipare a uno o più Itinerari sensoriali, al costo di 15 euro, è semplice e veloce. Basta collegarsi al sito Expo2015Firenze (http://www.expo2015firenze.it) oppure al sito di Cescot Firenze (http://www.cescot.fi.it) e riempire il form di prenotazione. In alternativa, è possibile prenotarsi all’agenzia turistica Primavera Viaggi, via Ricasoli 29/r, tel. +39 055 282042, Firenze.

Scarica gratuitamente il libro degli Itinerari sensoriali

Scarica il comunicato stampa degli itinerari sensoriali

Lascia un commento